Sarda News - Notizie in Sardegna


Pensierini #5 Ma come onorevole Deidda, perché non festeggia più il 25 aprile? Ha forse paura di perdere lo stipendio da parlamentare?

Cagliari, 25 aprile 2012: lo riconoscete?

Il deputato di Fratelli d’Italia, onorevole Salvatore Deidda, dice oggi all’Unione Sarda che ricordare il 25 aprile “non serve” perché “è una festa che divide”.

Strano. Molto strano. Deve avere cambiato idea.

Perché io me lo ricordo bene il 25 aprile del 2012 onorevole Deidda posare una corona di alloro in via Sonnino a Cagliari. 

Era il 25 aprile, non ho dubbi. Scrissi anche un post (mai smentito) dal titolo: “25 aprile a Cagliari, e alla manifestazione neofascista chi ti trovo?”[1]

Salvatore Deidda allora era coordinatore cittadino del Pdl e nel giorno della Liberazione posò materialmente una corona per ricordare i morti della Repubblica Sociale Italiana, stato fantoccio nazifascista.

Quindi, perché vergognarsi, onorevole Deidda? Anche lei ha festeggiato il 25 aprile. Perché non porta anche domani una corona in ricordo dei caduti di Salò? O pensa che così facendo lo scandalo che ne deriverebbe la costringerebbe a dimettersi da deputato della Repubblica (nata, lo ricordiamo, dalla Resistenza)?

Suvvia, onorevole Deidda, un po’ di coraggio! Cosa vuole che sia uno stipendio da parlamentare in cambio della libertà di poter esprimere liberamente le proprie idee?

Faccia, faccia pure! Ormai ci siamo abituati. Noi siamo democratici veri. È da settant’anni che consentiamo ai neofascisti di sedere in parlamento, si figuri se ci spaventiamo per lei!

Per cui, non si limiti a poche e imbarazzate dichiarazioni di circostanza: noi sappiamo chi è. Vada ad onorare i suoi morti domani, 25 aprile. Lo ha già fatto, se lo ricorda?

Il problema è che lei il coraggio di celebrare il 25 aprile non ce l’ha.

Perché, a differenza mia e di tutti quelli che domani saranno in piazza, lei invece ha paura di manifestare le sue idee. 

E sa perché ha paura? Solo per convenienza economica.

Quanto guadagna oggi da deputato? Molto, vero?

Ecco perché domani non la vedremo in via Sonnino. Perché ha paura di perdere la poltrona.

La capisco. E devo dire che, da sincero democratico quale son, questo a me dispiace molto.

Eppure qualche anno fa, non era così: se lo ricorda? Allora il 25 aprile lo festeggiava.

Eccome se lo festeggiava. Senza ipocrisie e infingimenti.

Ma adesso, perché ha paura?

Fonte: Vito Biolchini


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.



Booking.com







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie