Dietro il gonfalone di Oristano un giallo storico e una polemica ancora aperta
In Comune un pannello illustrativo grazie al lavoro di ricerca dello studioso e capo di gabinetto Giò Murru

Con la ricostruzione della curiosa vicenda del gonfalone della città di Oristano si completa l’itinerario – storico e documentale – allestito nel Palazzo Campus Colonna, nell’aula della Giunta intitolata ad Antonio Corriga, artista che fu a lungo amministratore comunale.

La finalità è didattica e scientifica, e anche in vista della prossima edizione di Monumenti aperti ne potranno godere scolaresche, visitatori e cittadini. Il pannello illustrativo mette in luce un giallo storico, considerate le molteplici versioni, la controversa adozione e l’uso dello stemma.

Una polemica non del tutto risolta. Una vicenda amministrativa che ha segnato a lungo la vicenda storica del Comune, e quindi l’identità di Oristano, dagli anni Venti del Novecento ad oggi.

Testi e iconografie, carte d’archivio, fonti materiali e monumentali, citazioni e immagini riassumono l’ideazione e l’uso del vessillo oristanese, con le varianti e le contraddizioni relative agli stendardi utilizzati nel corso del tempo, e allo titolo stesso di Città.

Dati, atti e foto provengono da varie istituzioni: Archivio Centrale dello Stato, Archivio Storico Capitolino, archivi privati – e naturalmente dall’Archivio Storico comunale – prezioso e insostituibile scrigno, denso di informazioni e riscontri. Il progetto di ricerca e i testi sono di Giò Murru.

La locandina

Giovedì, 14 marzo 2019

L'articolo Dietro il gonfalone di Oristano un giallo storico e una polemica aperta sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie