Sarda News - Notizie in Sardegna


TRASPORTI, Partite le lettere di trasferimento dei 51 dipendenti AirItaly: a Milano dal 1° ottobre

TRASPORTI, Partite le lettere di trasferimento dei 51 dipendenti AirItaly: a Milano dal 1° ottobre

TRASPORTI, Partite le lettere di trasferimento dei 51 dipendenti AirItaly: a Milano dal 1° ottobreA poche ore dal vertice di Villa Devoto tra Regione ed Air Italy (ex Meridiana), arriva un’ulteriore conferma che la Compagnia aerea non ha alcuna intenzione di mettere in discussione la sua decisione di trasferire 51 dipendenti dalla sede di Olbia a Milano Malpensa.

Dopo la voce della Fit-Cisl, arriva quella di Uiltrasporti“Le lettere di trasferimento sono già partite con decorrenza dal prossimo primo ottobre”, ha annunciato il segretario generale William Zonca, che ha anche lamentato come, per espressa volontà dell’azienda, i sindacati sono stati dal vertice.

“Il trasferimento presso la sede aziendale di Milano – si legge nelle raccomandate recapitate ai lavoratoriè dettato dall’esigenza di rinforzare l’organico presso la suddetta sede per garantire una maggiore continuità operativa e pervenire all’efficientamento e all’ottimizzazione dei processi lavorativi della Compagnia, ciò in considerazione delle maggiori e crescenti necessità derivanti dallo sviluppo delle attività di volo di Air Italy presso lo scalo di Malpensa e dall’incremento già programmato della sua flotta”.

Il trasferimento avrà decorrenza dal 1° ottobre ed ai lavoratori è stato assicurato, oltre al trattamento contrattuale del personale a terra, il rimborso delle spese di viaggio con un biglietto aereo in classe economica, il rimborso delle spese per il trasporto dei propri effetti personali (o una somma forfetaria di 3mila euro) ed una indennità di trasferimento pari a dieci quote giornaliere della retribuzione.

“Air Itay ha già deciso da tempo il disimpegno delle sue attività in Sardegna e per questo ritiene superfluo il confronto con i sindacati – ha aggiunto Zonca – Ma se davvero a Malpensa c’è carenza di personale come sostiene l’azienda, prima di tutto si rispettino gli accordi ministeriali e si riassorba il personale che è stato messo in mobilità nella sede di Milano. Infine, ci si impegni a sviluppare e sostenere le attività in Sardegna, come più volte dichiarato negli incontri ministeriali. E’ ormai inderogabile un tavolo ministeriale dove l’azienda spieghi cosa ha pianificato per la sua sede principale di Olbia”. (red)

(admaioramedia.it)      

Fonte: Admaioramedia


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.



Booking.com







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie