Sarda News - Notizie in Sardegna


“Volevamo dare una lezione a Manuel, ma non volevamo ucciderlo”

“Volevamo dare una lezione a Manuel, ma non volevamo ucciderlo”
In aula parla il giovane di Ghilarza accusato di aver occultato il cadavere del ragazzo di Macomer ucciso a picconate in riva al lago Omodeo

Conferma una linea difensiva già nota, Nicola Caboni, il giovane di Ghilarza accusato di occultamento di cadavere e che ha scelto la via del patteggiamento nell’inchiesta sull’omicidio di Manuel Careddu, di Macomer, ucciso a picconate in riva al Lago Omodeo, lo scorso 11 settembre: “Siamo scesi al lago per dare una lezione, ma non volevamo uccidere Manuel. Ho aiutato a nascondere il cadavere per amicizia”, ha dichiarato davanti ai giudici del Tribunale dei minorenni di Cagliari dove si svolge il processo a carico di due minori di Abbasanta e Ghilarza, accusati di concorso in omicidio.

Stamane Caboni è stato richiamato dalla giudice Michela Capone per reticenza, tanto che si è dovuta sospendere l’udienza e leggere i verbali degli interrogatori resi dal giovane di Ghilarza.

Il processo proseguirà il 26 giugno prossimo con la requisitoria della procuratrice minorile Anna Cau e della sostituta Grazia Manganiello. seguiranno gli interventi dei difensori Giancarlo Frongia e Gianfranco Siuni.

Giovedì, 30 maggio 2019

L'articolo “Volevamo dare una lezione a Manuel, ma non volevamo ucciderlo” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.



Booking.com







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT