Sarda News - Notizie in Sardegna

Cosmo, il gatto di otto mesi ucciso in Sardegna, parla il veterinario: “Non dimenticherò mai le lacrime della padrona”

“Non dimenticherò mai le lacrime della padrona di Cosmo”. È un veterinario esperto e molto conosciuto a Sassari, Giovanni Secchi. È lui ad aver cercato in tutti i modi di strappare alla morte il gatto di otto mesi al quale, qualcuno, ha “ben pensato” di sparargli. Un solo proiettile, penetrato dal collo e arrivato sino alla colonna vertebrale, che l’ha ucciso dopo un’agonia di circa dodici ore. La sua padrona è sotto choc e non vuole rilasciare nessuna dichiarazione. “Comprensibile, un gatto come un cane rappresenta appieno un membro di una famiglia, gesti come questi sono orribili e non vorrei trovarmi nei panni, e nella coscienza, di chi ha tolto la vita a un micio indifeso”, commenta Secchi. Nell’ultimo anno “ho avuto a che fare con cinque gatti che avevano ingerito cibo avvelenato, sono riuscito a salvarli con medicinali e terapie ad hoc. Purtroppo, tra lumachicidi e veleni per topi, il rischio per queste povere bestie è sempre dietro l’angolo”.

Cosa fare per proteggere i propri amici a quattro zampe? “I proprietari devono, in primis, sempre tenere gli occhi aperti. Per i gatti, non bisogna mai lasciarli andare oltre le loro ‘classiche’ zone di passeggio, i cani invece vanno tenuti sempre al guinzaglio e bisogna far di tutto perché non mangino mai nulla di anomalo”. Cioè? “Cioè quello che si può trovare per la strada o nelle campagne. E, in caso di sintomi quali diarrea, vomito o anche solo un crollo fisico, vanno subito portati da un veterinario”. Per il micio Cosmo, intanto, mancano solo gli ultimi atti formali prima dell’addio definitivo: “Nei prossimi giorni l’istituto zooprofilattico di Sassari produrrà tutti i vari certificati e poi, salvo altre disposizioni, il suo corpicino sarà smaltito come rifiuto speciale”. Questa la prassi, nell’attesa che, magari con una denuncia, le Forze dell’ordine non diano avvio a delle indagini per cercare di risalire al barbaro assassino di un gatto di soli otto mesi. C’è una famiglia in lacrime, e una vita innocente che non c’è più. E non è poco, anzi.

L'articolo Cosmo, il gatto di otto mesi ucciso in Sardegna, parla il veterinario: “Non dimenticherò mai le lacrime della padrona” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.








Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT