Sarda News - Notizie in Sardegna


Prima intesa tra i Comuni e Poste italiane, ma a Solarussa ancora disagi

Prima intesa tra i Comuni e Poste italiane, ma a Solarussa ancora disagi
Corrispondenza che non arriva e un Postamat atteso ormai da tre anni. Molti disagi nel Montiferru e nell’Alto Campidano

Cassette modulari per la ricezione della posta dei residenti in zone rurali, l’installazione di ATM Postamat e un maggiore controllo nel territorio. È ciò che hanno ottenuto i sindaci e il presidente dell’ Unione Comuni di Montiferru e Alto Campidano Diego Loi dall’incontro con i rappresentanti di poste italiane.

L’incontro, avvenuto a Milis nei giorni scorsi è servito per aprire un dialogo tra i rappresentanti del territorio e quelli dell’azienda.

Le tematiche affrontate hanno riguardato soprattutto l’analisi del servizio di consegna della corrispondenza e Poste Italiane ha recepito le segnalazioni inoltrate dai residenti, riscontrando effettivamente dei rallentamenti dovuti soprattutto ai cambiamenti conseguenti alla fase iniziale di avvio del nuovo modello di recapito. La situazione è comunque in via di soluzione ed il servizio di recapito si sta gradualmente normalizzando, con la progressiva appropriazione delle conoscenze del territorio e dei cittadini che i nuovi portalettere stanno acquisendo sul campo.

Poste Italiane, recependo quanto richiesto dal Presidente Loi, si è inoltre impegnata ad attivare un monitoraggio puntuale del servizio erogato, istituendo un canale di comunicazione diretto con i Comuni che consentirà di intervenire prontamente su eventuali anomalie segnalate.

Diego Loi

Positivi segnali di collaborazione fra azienda e Comuni anche sul versante dell’analisi delle diffuse cause esterne a Poste che oggettivamente determinano difficoltà: come i problemi riconducibili ad una toponomastica non corretta né coerente o in molti casi completamente assente, e da invii con indirizzi incompleti che rendono complicata l’individuazione dei destinatari.

Accogliendo le richieste dei sindaci, Poste Italiane si è detta disponibile ad attuare sin da subito la diffusione di una lettera di sensibilizzazione per stimolare anche la necessaria collaborazione dei cittadini, con una serie di suggerimenti indispensabili per ottimizzare il servizio di consegna della corrispondenza e rendere più agevole il lavoro dei portalettere.

Nelle zone dove la corrispondenza viene ritirata negli uffici postali a causa dell’oggettiva impossibilità ad effettuare il recapito, Poste Italiane si è detta pronta a provvedere a installare dei sistemi di cassette modulari. Soluzione già realizzata in altre parti della Sardegna e studiata proprio per venire incontro a quanti sono domiciliati in zone rurali, prive di toponomastica e che non sono in grado di fornire ai propri interlocutori un indirizzo completo.

Anche sul fronte dell’installazione di ATM Postamat i sindaci, si legge in una nota, possono ritenersi soddisfatti dell’impegno assicurato da Poste Italiane per la risoluzione di problematiche.

Mario Tendas

Non è così però a Solarussa, dove nei giorni scorsi anche il sindaco Mario Tendas ha sollecito per l’ennesima volta l’installazione del postamat nell’ufficio postale locale.

“Ad onor del vero”, spiega Tendas, “la prima richiesta risale a circa tre anni fa, esattamente il 17 marzo del 2016 ed è stata fatta dal mio predecessore, Enrico Marceddu. A quella hanno fatto seguito altre due richieste formali avanzate dal sottoscritto”.

“Per vie ufficiose mi hanno comunicato che dovrebbero provvedere a breve”, commenta il primo cittadino di Solarussa. “Anche in considerazione del fatto che, a seguito degli interventi di manutenzione degli uffici hanno predisposto anche il loggiato dove collocare l’apposito apparecchio”.

“Staremo a vedere se questa sarà la volta buona”, conclude Tendas. “Anche perché oltre ad agevolare e velocizzare le operazioni postali si tratta di un servizio essenziale per molti cittadini”.

Venerdì, 15 marzo 2019

L'articolo Prima intesa tra i Comuni e Poste italiane, ma a Solarussa ancora disagi sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.



Booking.com







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT