© ANSA

E' stata mirata a frenare i fenomeni dei furti, delle rapine e dello spaccio di droga la doppia operazione condotta dalla polizia a Cagliari: quattro persone sono state arrestate e sono state sequestrate armi e munizioni. Nel primo blitz sono finiti in manette Manuel Cossu, 27 anni, la sua compagna Katia Serra, 25 e la madre di questa ultima Alessandra Pinna,45 anni. Nelle loro abitazioni a San Michele e Mulinu Becciu gli agenti della squadra mobile hanno trovato e sequestrato una pistola calibro 9x21 e 210 cartucce, alcune classificabili come munizioni da guerra e trenta grammi di eroina. La pistola, custodita in una cassetta di sicurezza a casa di Alessandra Pinna, era stata rubata nel 2016 a Noragugume. I tre devono rispondere detenzione illecita di armi, munizioni, detenzione e spaccio di droga e ricettazione. Pinna e Serra sono agli arresti domiciliari mentre Cossu in cella a Uta.

In carcere è poi finito anche Gabriele Melis, 40 anni. In un capannone di sua proprietà in via Fratelli Bandiera a Pirri i poliziotti hanno trovato un fucile a pompa calibro 12 con numero di matricola cancellato, dieci cartucce a pallettoni e diverse dosi di cocaina.

"Sono in corso accertamenti investigativi per verificare se le armi siano state utilizzate per colpi avvenuti in passato - ha evidenziato il dirigente della mobile, Marco Basile - come verificheremo il collegamento con altri gruppi criminali già arrestati in passato".
   

Fonte: Ansa







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT