L’evento ha riscosso un notevole successo, consentendo di raccogliere venti unità di sangue da 450millilitri ciascuna cadauna e contribuendo a promuovere la sensibilizzazione sul tema della donazione del sangue ed emocomponenti

image

ALGHERO - Nei giorni scorsi, nella sede della Compagnia e della Sezione Operativa navale della Guardia di finanza di Alghero, è stata ospitata un’autoemoteca dell’Avis della città catalana, per una mattinata organizzata dalle stesse Fiamme gialle in servizio e dedicata alla donazione del sangue dei militari. L’evento ha riscosso un notevole successo, consentendo di raccogliere venti unità di sangue da 450millilitri ciascuna cadauna e contribuendo a promuovere la sensibilizzazione sul tema della donazione del sangue ed emocomponenti, che riveste una dimensione di assoluto rilievo tra le iniziativi sociali del Corpo.

Un gesto che, come sottolineato dalla gerarchia del Corpo, è impegno morale ancor prima che dovere civico, fortemente sentito dai militari stessi e dai loro familiari, nell’ambito dei comuni, ma profondi, valori dell’altruismo e della sensibilità umana, mirato a dare sollievo a quanti legano la propria sopravvivenza alla disponibilità di sangue. Inoltre, la Guardia di Finanza sta sviluppando e perfezionando, su tutto il territorio nazionale, diverse attività di collaborazione con associazioni e strutture sanitarie, potendosi avvalere del contributo di migliaia di finanzieri.

Considerati i lusinghieri risultati ottenuti e la proficua collaborazione con il Servizio di Immunoematologia e medicina trasfusionale di Alghero, diretto da Gioacchino Greco, l’iniziativa sarà sicuramente riproposta, con l’auspicio di incrementare ancora di più il numero degli aderenti.

Commenti

Fonte: Alguer







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie