© ANSA

Sarebbe dovuto restare in casa agli arresti domiciliari accusato di aver molestato e minacciato l'ex compagna perché non accettava la fine del loro rapporto, ma quando lei lo ha denunciato lui ha pensato bene di ricominciare con i tormenti. Così è evaso dai domiciliari e si è recato nuovamente nell'abitazione della vittima e del suo attuale convivente e ha tentato di incendiare la loro autovettura parcheggiata nel cortile di casa. In manette è finito Antonino Sanna, 66enne pensionato di Carbonia.

I carabinieri della stazione di Carbonia, che lo avevano denunciato lo scorso 11 gennaio, stavolta lo hanno arrestato con l'accusa di atti persecutori ed evasione. Giunti sul posto, i militari hanno bloccato l'uomo ed hanno raccolto la testimonianza della donna. Così alla luce dei nuovi episodi, la Procura della Repubblica di Cagliari ha emesso nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.
   

Fonte: Ansa







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT