Sarda News - Notizie in Sardegna

Terzo atto per il JazzAlguer

Sabato sera, Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia saranno i protagonisti del terzo concerto nel cartellone della rassegna in programma al Teatro Civico di Alghero

image

ALGHERO - Appuntamento da non perdere, domani sera, sabato 26 gennaio, ad Alghero, con il terzo concerto nel cartellone della rassegna JazzAlguer: al centro dei riflettori del Teatro Civico, a partire dalle 21, l'affiatatissimo duo formato da Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia. Biglietti a 10euro (platea e palchi primo e secondo piano) ed a 7euro (palchi terzo piano e loggione). Botteghino aperto dalle 20. La seconda edizione di JazzAlguer è organizzata dall'associazione culturale Bayou club-events con la direzione artistica di Paolo Fresu ed il contributo del Comune di Alghero, della Fondazione Alghero, della Fondazione di Sardegna, della Camera di commercio di Sassari e di alcuni sponsor privati, con il patrocinio dell'Assessorato regionale del Turismo.

Quello del clarinettista/sassofonista lombardo (nato a Nembro, in provincia di Bergamo, nel 1944) ed il fisarmonicista piemontese (di Alessandria, ottantotto anni compiuti mercoledì) è un sodalizio artistico ultraventennale, capace di produrre sintesi sempre felicissime tra jazz e tradizione folklorica. L'affiatamento tra i due emerge particolarmente proprio nelle esibizioni dal vivo, dove il potere comunicativo della loro musica, fluida, geniale, a momenti profondamente sentimentale, in altri gioiosamente ironica, suscita nel pubblico un forte impatto emotivo. «Coscia e Trovesi sanno contaminare senza che, salva restando la possibilità di riconoscere la citazione, ne venga a soffrire l'unità del pezzo - ha scritto Umberto Eco, grande amico del fisarmonicista - l'esecuzione può essere apprezzata ad un livello “alto”, cogliendo i rinvii intertestuali, e a livello “basso”, come musica tout court, senza essere disturbati dal rimando erudito e malizioso (...) Ecco dunque un modo di rendere popolare la musica colta e colta la musica popolare».

Dopo l'esordio discografico per l'Egea con “Radici” (1995) ed i grandi successi sotto l'etichetta “Ecm” di “In cerca di cibo” (pubblicato nel 2000), “Round about Weill” (2005) e “Frère Jacques-Round about Offenbach” (2011), Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia proporranno “La misteriosa musica della Regina Loana”, un nuovo progetto dedicato agli evergreen del secolo scorso, che diventerà prossimamente una nuova avventura discografica, ma senza dimenticare gli splendidi temi raccolti in questi ultimi decenni dal fortunato duo. Collegandosi a doppio filo a “La misteriosa fisarmonica della regina Loana”, spettacolo in solo di Coscia dedicato alla grande figura dell'amico fraterno Eco, ed al romanzo di quest'ultimo “La misteriosa fiamma della Regina Loana”, questo lavoro del duo porta a sintesi il tutto in unico concetto, diventando dunque La misteriosa musica della Regina Loana, sottotitolo nascosto di un lavoro che vuole proporre l'eccellenza musicale di due fra i più straordinari artisti del nostro tempo, capaci di raccontare (anche a parole, con ironia e teatralità) storie padane ed emozioni uniche.

Nella foto (di Roberto Masotti): Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia

Commenti

Fonte: Alguer


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.








Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT