Ieri, durante un pattugliamento a Cala Bitta (Arzachena), i militari della Guardia costiera di La Maddalena hanno sorpreso due pescatori sportivi di Oristano, che prelevavano ricci di mare, attività consentita a quella categoria solamente nei giorni di sabato, domenica e festivi.

Ai trasgressori sono state contestate due sanzioni amministrative di 4.000 euro ciascuna, è stata sequestrata l’attrezzatura da sub utilizzata, compreso un paio di bombole, e sono stati confiscati circa 1.150 esemplari di riccio raccolti in quattro ceste. I ricci, risultati ancora vivi, sono stati rigettati in mare dai militari.

La restrizione voluta dalla Regione, in ordine ai giorni consentiti per l’effettuazione della pesca sportiva del riccio di mare, trae origine dalla grande sofferenza in cui versa questa risorsa in tutti gli areali di prelievo dei mari della Sardegna ed è indirizzata alla tutela della salvaguardia della risorsa nonché alla sostenibilità futura della filiera. (red)

(admaioramedia.it)

Fonte: Admaioramedia







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT