Cagliari città sicura? A quanto pare non più come prima. Si susseguono le testimonianze e le denunce soprattutto da parte di donne che vengono molestate, scippate o aggredite anche per le vie in pieno centro della città. Circa un mese fa una giovane donna è stata aggredita in via Regina Elena, ma solo oggi trova la forza di raccontare quanto accaduto e lanciare un appello a tutte le donne in particolar modo. “È difficile per me non aver paura di far tardi al lavoro.
Fino a un mese fa non avevo paura. A pensarci bene non ne ho mai avuta.
Ora è difficile scordare le mani di uno sconosciuto che apparentemente senza motivo mi blocca in pieno centro (viale Regina Elena) a pochi passi dal mio studio alle 17 e 40 di pomeriggio.
Pochissima illuminazione, strettoie create dai lavori in corso, persone senza nulla da perdere che girano liberamente strafatte di chissà cosa.
Io non mi sento sicura per nulla.
Ci vorrebbe più empatia e meno retorica. A me è andata bene, sono riuscita a liberarmi.
Soprattutto invito le ragazze e le donne a denunciare come ho fatto io.  Perché essere strattonate, seguite, essere palpeggiate non è normale.
Questo mese le mie abitudini sono cambiate, passo solo da via Sulis per raggiungere lo studio, cerco di rientrare sempre con qualcuno, HO PAURA.
Non mi rincuora sapere che fatti come questo siano molto diffusi.
DENUNCIATE magari aumentano i controlli. E IMPARIAMO a difenderci da sole”. La donna inoltre, contatta dalla redazione di Casteddu Online, aggiunge che “è importantissimo denunciare; non sarà individuato, forse, però è bene denunciare come ho fatto io. Magari intensificano i controlli. Il fatto che si considera normale uscire con lo spray al peperoncino è un grosso fallimento, o anche uscire solo accompagnata. Ci vorrebbero più controlli”.

L'articolo Cagliari, giovane aggredita in viale Regina Elena: “Ho paura quando esco dal lavoro” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT