© ANSA

Tragedia a Palmadula, borgata rurale di Sassari, dove una donna di 58 anni, Anna Maddau, di Porto Torres,è morta a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provenienti da un braciere. Il decesso è stato scoperto questo pomeriggio, ma risalirebbe alla scorsa notte in una villetta. A lanciare l'allarme è stata la figlia della donna, che stamattina si è rivolta agli agenti della squadra mobile della Questura di Sassari perché da ieri sera non riusciva a mettersi in contatto con la mamma.

La polizia ha rintracciato la posizione del telefono della donna e intorno alle 17 è andata a Palmadula a cercarla. Gli agenti hanno trovato subito la villetta e da una persiana aperta hanno visto i due corpi riversi per terra. Sono riusciti a entrare, e hanno portato fuori l'uomo, proprietario della villetta, che ancora respirava. La donna era già morta. I poliziotti sono riusciti a tenere sveglio l'uomo fino all'arrivo del 118, che con un elicottero lo ha trasportato all'ospedale di Sassari, dove si trova ricoverato in gravi condizioni.

Fonte: Ansa







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie