di Paolo Rapeanu

Lo sfratto, alla fine, non è arrivato. Va quindi avanti la vicenda delle sette famiglie che vivono nelle case di via Puglia: le abitazioni sono state poste sotto sequestro dal Tribunale. “Noi però abbiamo sempre pagato l’affitto, perché mai dovremmo restare senza un tetto? Purtroppo, senza un contratto nessuno ti affitta più nemmeno una stanza”, hanno spiegato i residenti. Tra loro ci sono anche dei minori, “ma delle assistenti sociali nemmeno l’ombra, non si sono fatte vedere”, afferma Roberta Zedda, 45enne con due figli, uno ha meno di diciotto anni.

Per lo sfratto, quindi, tutto rinviato al 14 febbraio prossimo: ciò è stato possibile grazie ai contratti, registrati già da tempo. “Ma una soluzione alla vicenda”, osserva l’avvocato delle famiglie, Giovanni Pala, “prima o poi bisognerà trovarla, attivandosi con soluzioni alternative”.

L'articolo Cagliari, sfratto rinviato in via Puglia: “Almeno passeremo Natale al caldo, insieme ai nostri figli” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie