Sarda News - Notizie in Sardegna

Spettacolo Aperto 2018, Festival di musiche per coro

L’edizione 2018 di Spettacolo Aperto, il festival di musiche per coro che si svolge a Cagliari dal 17 novembre al 6 dicembre, è dedicato ad una parola. Semplice e difficilissima: ascolto.
L’attualità e il valore di questa pratica, più che mai necessaria oggi, sono quest’anno declinati dall’Associazione Studium Canticum in un ricco programma che, come di consueto, comprende molti appuntamenti diversi tra loro che offrono a tutti, dai fedelissimi di musica antica agli appassionati di “canzoni”, passando per la musica popolare e il teatro in musica, l’opportunità, appunto, di ascoltare e ascoltarsi, e quasi sempre riconoscersi.

Non a caso, fin dalla sua fondazione nel 1995 Studium Canticum persegue l’obiettivo della conoscenza e diffusione della cultura musicale e corale in particolare, ispirandosi al motto ‘musica per tutti’. Un sogno, una visione che si esprime chiaramente già dal primo appuntamento della rassegna: sabato 17 novembre, alle ore 18.30 in Piazza Garibaldi a Cagliari, il breve ma intenso flashmob di massa sull’omonimo brano di Jim Papoulis Oye! Ascolta!.
Un evento interattivo con azioni coreografiche di cui il pubblico sarà co-protagonista. I bambini, gli adulti, chi passerà per la piazza in quel momento, potrà immergersi nella musica e l’azione scenica di Scuole in Coro, Chorus fabbrica, Ad libitum, Studium Canticum, Mario Piga al pianoforte, il Quartetto Interzone e la Classe di Percussioni del Conservatorio di Cagliari, il tutto per la regia di Francesco Origo.

In questa occasione verrà anche distribuito alla stampa il libretto di Spettacolo Aperto 2018, contenente il programma completo della manifestazione, i cui appuntamenti sono tutti a ingresso libero e gratuito tranne lo spettacolo Il Ragazzo col Violino (Ingresso € 7 adulti / € 3 bambini (per prenotazioni 338 9403280), il Concerto itinerante con guida acustica (Ingresso su prenotazione € 6, prenotazioni 338 9403280) e Corpi che suonano, concerto finale con raccolta fondi per il sostegno alle attività di Studium Canticum, che chiude il festival il 6 dicembre.

L’ascolto è quindi l’apertura a nuove e sfaccettate forme del canto, proprio perché il coro, per sua natura, rifiuta la staticità, anzi invita chi canta e ascolta al movimento (verso se stessi, gli altri, la musica). E’ anche, con un piccolo-grande intento rivoluzionario, confronto e scambio con gli altri cori e fra direttori: così domenica 18 novembre, nella Chiesa di Santa Maria del Monte Via Corte d’Appello, alle ore 20.00, Concerto e sConcerti® offrirà al pubblico un sontuoso

Fonte: Casteddu on Line


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.








Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT