Sarda News - Notizie in Sardegna


Bombe sarde sui bimbi dello Yemen, ministro: “Non posso stare in silenzio”

Bombe sarde sui bimbi dello Yemen, ministro: “Non posso stare in silenzio”

Voglio vederci chiaro”. Così ha dichiarato Elisabetta Trenta, ministro della difesa relativamente alla questione delle bombe italiane cedute all’Arabia Saudita impegnata nel drammatico conflitto in Yemen causa di atroci sofferenze per i civili yemeniti, compresi i bambini. Le bombe vengonoi fabbrivate nello stabilimento di Domusnovas.

“Oggi in Macedonia e domani in Kosovo, ma ci tenevo a comunicarvi una cosa importante”, ha scritto su facebook la Trenta, “come sapete sono una persona che prima di parlare preferisce studiare e prendere contezza dei problemi nel loro complesso. È un mio modo di essere e ne vado fiera. Ma davanti alle immagini di quel che accade in Yemen ormai da diversi anni, non posso restare in silenzio. Se lo facessi, sarei un’ipocrita. Ecco perché ho chiesto un resoconto dell’export, o del transito – come rivelato in passato da alcuni organi di stampa e trasmissioni televisive, che ringrazio – di bombe o altri armamenti dall’Italia all’Arabia Saudita. Fino ad ora, erroneamente, si era attribuita la paternità della questione al ministero della Difesa, mentre la competenza è del ministero degli Affari Esteri (Unità per le autorizzazioni dei materiali di armamento-UAMA), al quale venerdì scorso ho inviato una richiesta di chiarimenti, sottolineando – laddove si configurasse una violazione della legge 185 del 1990 – di interrompere subito l’export e far decadere immediatamente i contratti in essere. Contratti – ricordo – firmati e portati avanti dal precedente governo. La mia è una sana preoccupazione, politica e da essere umano, peraltro condivisa da ONU e Parlamento europeo. Affrontiamo il tema, non possiamo girarci dall’altra parte! In questo senso, ho allertato il collega Moavero ovviamente, che sono certa si interesserà quanto prima dell’argomento. Indipendentemente dal caso in questione, sono sempre stata convinta, ed oggi lo sono ancora di più, che fermare le guerre è importante, anche per fermare i flussi migratori. Il dialogo e’ il sale della democrazia”

L'articolo Bombe sarde sui bimbi dello Yemen, ministro: “Non posso stare in silenzio” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine


Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.



Booking.com







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT