Sarda News - Notizie in Sardegna


Cosa cercano le donne oggi dai trattamenti di bellezza

Partiamo da un dato di fatto incontrovertibile: quando si parla del settore estetico e trattamenti di bellezza si fa riferimento ad uno dei pochi comparti in salute oggi dell’economia italiana. Per capire la portata del fenomeno e fornire qualche dato concreto, basti pensare che negli ultimi 20 anni si è assistito ad una crescita di oltre il 70% dei luoghi destinati alla cura del corpo.
Il riferimento è quindi a 360 gradi, si parla di centri benessere, massaggi, relax, palestre, le spa tanto in moda ultimamente e quant’altro possa entrare a vario titolo nel concetto. Anche quindi i trattamenti di medicina estetica, che da qualche anno a questa parte giocano un ruolo preminente.
Cosa è cambiato? Prima di tutto l’approccio filosofico al concetto di bellezza e salute: un tempo la vita era orientata maggiormente verso tutto ciò che era concretezza, con poco spazio per tutto il resto. Ormai da anni l’aria che si respira è cambiata di molto, ad andare per la maggiore sono tutte le attività che abbiano come epicentro la cura delle persona, tanto dal punto di vista fisico quanto mentale.
Si pensi all’esplosione della filosofia bio, del vegan, in sintesi di tutto ciò che riguarda il modo di mangiare cui oggi si presta la massima attenzione. E al contempo ci si soffermi a penare a quanto e come è cambiato il concetto di bellezza nella società: oggi apparire al meglio è un must, non una scelta. Un tempo solo poche donne si recavano frequentemente dall’estetista, che era ritenuto essere un lusso. Oggi questo approccio è stato sdoganato ed ecco che l’offerta si rivolge ad un pubblico potenzialmente smisurato costituito da donne ed anche da uomini.
Ma restando sul mondo femminile, cosa si ricerca oggi in ambito estetico? Prima di tutto trattamenti efficaci a prezzi non proibitivi e possibilmente poco invasivi; per dirla in altre parole, niente più soltanto interventi chirurgici con il bisturi, ma anche approcci di medicina estetica facili da ‘digerire’. A ciò va aggiunto un altro aspetto: la necessità di ottimizzare i tempi.
È in quest’ottica che sono nati rimedi appositi che rientrano nel concetto di dermopigmentazione: si parla di trucco permanente, un trattamento recente che, come si può leggere sul portale Truccopermanente.it, consiste nell’andare a disegnare il make up direttamente sotto pelle con pigmenti di inchiostro, un po’ come avviene con il tatuaggio. Un trattamento che evidenzia come, oggi, le esigenze delle donne siano quelle di apparire al meglio, correggere i difetti del proprio viso, ma anche ottimizzare i tempi. E applicare il make up per poi struccarsi quotidianamente è una delle operazioni che portano via più tempo; il trucco permanente, oggi tanto in voga, nasce anche in quest’ottica.




Sarda News non rappresenta una testa giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.










Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT