Sorpreso a pescare con un fucile subacqueo all´interno dell´Area marina protetta di Capo Caccia–Isola Piana da una pattuglia dei barracelli impegnata nell’attività di vigilanza all’interno del Parco naturale regionale di Porto Conte

multa e sequestro del fucile ad un turista

ALGHERO - Sorpreso a pescare con un fucile subacqueo all'interno dell'Area marina protetta di Capo Caccia–Isola Piana da una pattuglia dei barracelli impegnata nell’attività di vigilanza all’interno del Parco naturale regionale di Porto Conte. Un turista in vacanza in città si è visto comminare una sanzione amministrativa di 206euro ed il sequestro amministrativo del fucile subacqueo.

L'uomo, che non aveva ancora alcuna preda con se, è stato sorpreso vicino alla spiaggia del Tramariglio, dove sono ben visibili i cartelli del Parco regionale e dell’Area marina protetta. Alla vista degli agenti, si è giustificato sostenendo di non sapere di trovarsi all'interno di un'Amp.

L’attività di vigilanza dei barracelli nell’area parco è stata intensificata anche a seguito di una specifica convenzione firmata nel 2017 con il Parco naturale regionale di Porto Conte e che vede per la prima volta le due istituzioni collaborare in maniera costante ed attiva per la tutela e la conservazione della biodiversità nell’Area marina protetta.

Vedi su Alguer.it







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT