Mario Ruzzoli prepara il gelato al...
SASSARI. «Portatemi un chilo e 800 grammi di lumache già sgusciate e trasformo anche quelle in un gelato». Per Mario Ruzzoli, 60 anni, sassarese, titolare del "Barberry's Mondo Gelato" di via Roma a Sassari, non esiste alimento che non possa essere frullato, miscelato e trasformato in un gelato da servire a palline su un cono o in una coppetta. In attesa di trovare un volontario che gli separi quasi due chili di lumache dai gusci, il gelatiere più estroso di Sassari ha inventato il gelato al tonno. Come si prepara? Più o meno come un gelato tradizionale: occorre del latte fresco, panna, addensanti e stabilizzanti, zucchero e infine un paio di etti di tonno affumicato per dare il tocco di classe. «Una volta pronto - spiega il gelatiere che due anni fa aveva stupito tutti con il gelato allo zimino - è doveroso servirlo su un letto di tonno fresco sardo, preferibilmente di Carloforte, insieme a una composta di fragole, e una riduzione di aceto balsamico. Per accompagnarlo, un gelato al limone, realizzato con frutti locali e ben selezionati e acqua frizzante, rigorosamente sarda». Dietro a quella che può sembrare una trovata pubblicitaria c'è in realtà uno studio enorme e una grande passione per l'arte del gelato. Abitué della fiera internazionale di Rimini, medaglia di bronzo alle olimpiadi della cucina artistica nel 2012 in Germania, dal 2003 a oggi - quando la passione per il gelato è diventata la sua professione - Ruzzoli ha inventato più di 100 gelati dai gusti particolari. Qualche esempio? «Il gelato alle favette fresche e pecorino - racconta - e alla Gorgonzola e pere. Il prossimo? Potrebbe essere il gelato alla pasta al forno, per ora mi godo le facce di chi assaggia quello al tonno e quando scopre l'ingrediente segreto sorride e chiede di fare il bis».

vedi su La Nuova Sardegna







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie