© ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 23 LUG - Due tartarughe "Caretta Caretta" saranno liberate domani a Pula dopo essere state curate dal personale del Centro di recupero della Laguna di Nora.    Pinna e Jules, questi i nomi dei due esemplari, erano state catturate accidentalmente da Americo Sandolo, pescatore di Pula, che le ha immediatamente soccorse e fatto il possibile per metterle in salvo. Pinna, arrivata in laguna a novembre dello scorso anno, oltre ad aver ingerito un grosso amo da palamito, presentava un'altra problematica: non possedeva la pinna posteriore, forse a causa di un morso di un grosso animale o, semplicemente, per cause naturali. Ha subito un'importante operazione chirurgica ed è stata poi perfettamente riabilitata dal personale competente del Centro di recupero. Jules, recuperata a fine giugno, è rimasta impigliata in una rete. Era in uno stato di shock da ipossia e presentava escoriazioni superficiali.    "L'evento di domani - spiega Giuseppe Ollano, responsabile del Crtm Laguna di Nora, ha l'obiettivo di sensibilizzare il pubblico al rispetto del mare e delle spiagge. Molte tartarughe, come tanti altri esemplari marini, soffrono e rischiano di morire per colpa dei rifiuti abbandonati dall'uomo".    "Si tratta di un evento che permette di mettere in evidenza l'ottimo lavoro svolto dal Centro di recupero della Laguna di Nora - sottolinea l'assessore Filippo Usai -. Questi animali, che vengono curati e tenuti nella struttura di ospedalizzazione, arrivano feriti a causa di azioni poco rispettose da parte dell'uomo. La nostra Amministrazione supporta le attività della Laguna di Nora, insieme portiamo avanti numerosi progetti di sensibilizzazione che coinvolgono specialmente i ragazzi in progetti di educazione ambientale sostenibile". (ANSA).   

Fonte: Ansa







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT