© ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 18 LUG - Un elicottero AW139 per l'aeroporto militare di Decimomannu, sede del Reparto Sperimentale e di Standardizzazione al Tiro Aereo dell'Aeronautica Militare: è iniziata ufficialmente l'attività operativa della 4/a Sezione Elicotteri del Corpo delle Capitanerie di Porto.    La nuova componente aerea della Guardia Costiera opererà in Sardegna con mezzi, equipaggi e personale tecnico per la ricerca e soccorso in mare (SAR), il servizio di vigilanza delle attività di pesca e delle risorse biologiche, la tutela dell'ambiente marino e della costa, concorrendo a potenziare il servizio di allarme già attivo nell'80 Centro Combat/Search and Rescue del 15/o Stormo dell'Aeronautica Militare a Decimomannu dal 1961. Tutto il supporto tecnico-logistico sull'aeroporto militare verrà garantito dal personale del Re.S.S.T.A.    dell'Aeronautica Militare.    La costituzione della neo Sezione Elicotteri sull'aeroporto militare sardo - si legge in una nota - è un esempio tangibile di modello virtuoso attuato per realizzare sinergie tra amministrazioni che permettono così, oltre che ad elevare il livello di interoperabilità tra le varie componenti, di generare economie e di ottimizzare le risorse a disposizione mettendo a sistema e al servizio della collettività competenza, standardizzazione, economie di scala ed efficienza del servizio in un'ottica interforze e inter-agenzia.    Il Corpo delle Capitanerie di Corpo-Guardia Costiera è già dotato di tre nuclei aerei a Sarzana, Catania e Pescara, potrà così garantire un servizio di allarme di ricerca e soccorso in mare (SAR) più rapido ed efficace anche nella vasta area di mare di competenza che circonda l'isola. (ANSA).   

Fonte: Ansa







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie