© ANSA

Continua ad aumentare la pressione fiscale per le piccole e medie imprese e gli artigiani italiani. Alla fine del 2018 il peso esercitato dal fisco arriverà al 61,4%, 0,2 punti percentuali in più rispetto al 2017 (variazione che è arrivata a un +2,4% rispetto al 2001). In Sardegna - soprattutto a Sassari - l'incidenza del fisco è superiore alla media italiana, raggiungendo una pressione del 66,5% (+6,1% rispetto al 2011). E' quanto rileva il Rapporto 2018 dell'Osservatorio Cna sulla tassazione della piccola impresa.    A Sassari un artigiano o un piccolo imprenditore dovranno lavorare otto mesi interi solo per pagare l'Erario. Gli resterà in cassa - denuncia la Cna - una parte bassissima del reddito aziendale: su 50mila euro ne rimarranno soltanto 16.754.    La provincia sarda in cui si pagano meno tasse, invece, continua ad essere Carbonia-Iglesias che, grazie al suo triste primato di provincia più povera d'Italia, ha ottenuto numerose agevolazioni fiscali che hanno alleggerito gli imprenditori. A Carbonia la pressione fiscale è del 55,8%, a Iglesias il peso delle tasse è del 56,9%.    L'Osservatorio Cna ha misurato e quantificato la pressione fiscale di 137 Comuni italiani (tra cui tutti i capoluoghi di regione e provincia) facendo riferimento a un'azienda tipo: un'impresa manifatturiera individuale con cinque dipendenti, un laboratorio, un negozio e un reddito di 50mila euro l'anno. Per questa tipologia di impresa è stato calcolato il Total Tax Rate (cioè il prelievo totale delle amministrazioni pubbliche sul reddito). Nel dettaglio della Sardegna, Sassari ha la peggiore performance con il 127/o posto nella graduatoria nazionale, segue Olbia-Tempio al 107/o posto con una pressione fiscale del 63,8% (+3 % rispetto al 2011), Cagliari all'91/o con il 62,6% (+4% rispetto al 2011), Nuoro al 73/o con una pressione fiscale del 60,7% (+3,1% rispetto al 2011), Oristano al 34/o posto con una pressione fiscale del 58,7% (+1,1% rispetto al 2011), Iglesias al 16/o posto con una pressione fiscale del 56,9% (-0,3% rispetto al 2011) e infine Carbonia all'8/o posto con una pressione fiscale del 55,8% (-0,2% rispetto al 2011).

Fonte: Ansa







Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

https://www.EuAutoPezzi.IT