Villasimius, la Guardia Costiera in esercitazione con la Scuola Italiana Cani Salvataggio

Si è svolta davanti all’affollata spiaggia di Porto Giunco a Villasimius un’esercitazione di recupero uomo a mare con i cani della Sezione Sarda SICS (Scuola Italiana Cani Salvataggio).

Il primo a lanciarsi in acqua dalla motovedetta della Guardia Costiera CP 2100, con il soccorritore, è stato Black (Labrador di 11 anni) seguito da Ethan (Leonberger di 2 anni),  che, dopo aver recuperato due bagnanti simulanti un annegamento, li hanno riportati a riva dove i bagnini dello stabilimento Notteri e i volontari del 118 di Villasimius hanno simulato la manovra di primo soccorso.

Subito dopo,  dal battello veloce della Guardia Costiera GC B82 si sono lanciati altri due Labrador, Amon e Aldo, rispettivamente di 3 e 7 anni, che hanno recuperato altri “naufraghi” riportandoli a bordo dello stesso battello.

L’esercitazione, durata circa un’ora, è proseguita con la simulazione di altri recuperi eseguiti direttamente dalla spiaggia dai Labrador Harp, Marley, Sisma, Cloe e Zack sotto gli occhi dei numerosi e incuriositi bagnanti.

Questo tipo di esercitazioni si svolgono sulla base di un accordo quadro tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – e la Scuola Italiana Cani Salvataggio, con lo scopo di sperimentare la collaborazione tra le articolazioni periferiche delle due organizzazioni presenti sul territorio.

L'articolo Villasimius, la Guardia Costiera in esercitazione con la Scuola Italiana Cani Salvataggio proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine







Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie