sardanews

Sarroch, i migranti diventano protagonisti del teatro coi finanziamenti della Regione

Sarroch, i migranti diventano protagonisti del teatro coi finanziamenti della Regione

Comincia questo fine settimana, il 16 e 17 dicembre, “In a Mosaic World”, il nuovo progetto teatrale itinerante, sensoriale e multiculturale promosso dalla Cooperativa Sociale Il Sicomoro Onlus e diretto dal regista Karim Galici che coinvolgerà cittadini residenti e migranti della città di Cagliari e della sua provincia e che si estenderà anche per tutto il 2018 con laboratori multidisciplinari e spettacoli.

Il progetto ha vinto il bando della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale destinato a “Progetti innovativi e qualificati in materia di politiche di integrazione degli immigrati non comunitari”, classificandosi tra i primi 8 che sono risultati idonei e finanziabili.

Come tessere di un mosaico, le vite delle persone provenienti da diverse parti del mondo compongono la trama variegata di città e territori. L’arte è un modo per conoscerle e superare i pregiudizi: è questo, in sintesi, lo spirito del progetto “In a Mosaic World” che nasce dalla collaborazione di Karim Galici con Il Sicomoro Onlus, dopo la positiva esperienza di “Vita nella Città – Cagliari aperta al mondo”, progetto site specific per il paesaggio urbano vincitore del bando MigrArti che si è svolto da aprile a luglio 2017 con la regia di Galici e il Sicomoro nel ruolo di partner. Al progetto parteciperà anche l’associazione culturale Impatto Teatro, specializzata in teatro sensoriale.

Dopo la prima metà di dicembre dedicata ad attività propedeutiche di ricerca e studio, si entra nel vivo a Sarroch sabato 16 dicembre con una giornata di laboratorio intensivo cui parteciperanno 20 ragazzi, tra cui alcuni minori non accompagnati, provenienti da Asia e Africa e ospiti delle case di accoglienza di Frutti d’Oro, Sarroch, Selargius, Cagliari e Quartu Sant’Elena gestite da Il Sicomoro, che lavoreranno insieme ai ragazzi che frequentano l’oratorio della Parrocchia di Santa Maria Vittoria. Il laboratorio privilegerà l’aspetto ludico del teatro e incentiverà il lavoro di gruppo per realizzare uno spettacolo di giochi di strada che andrà in scena domenica mattina, 17 dicembre, a partire dalle ore 11nella piazza Repubblica.

Per il 2018 sono previste tre fasi: una di ricerca sul campo sulle culture presenti nel territorio, con videointerviste e incontri nei centri di accoglienza e nelle scuole; la seconda sarà incentrata su laboratori di teatro, danza, musica, sartoria, scenografia, video e nuove tecnologie cui parteciperanno migranti, studenti degli istituti superiori e i cittadini che vorranno iscriversi; la terza sarà dedicata agli esiti scenici previsti per la fine dell’anno.

L'articolo Sarroch, i migranti diventano protagonisti del teatro coi finanziamenti della Regione proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine