sardanews

image

Quando l’obesità comporta seri rischi di salute, ma soprattutto ti complica la vita di tutti i giorni. Oggi Mauro Tiddia, però, ha un’esistenza totalmente diversa, una nuova vita. A raccontare la bellissima storia del giovane cagliaritano (in esclusiva per Ad Maiora Media) è Gabriella Satta, presidente Ascop(Associazione sarda contro l’obesità patologica).

LA TESTIMONIANZA.“Ho avuto il piacere di conoscere Mauro meno di due anni fa, quando si...

Un disegno-murales dello storico artista Cagliaritano “Foiso Fois”, a cui è stato titolato il maggiore Liceo Artistico isolano dove ha insegnato, è inciso direttamente nel muro, si trova a Sinnai nella vecchia scuola elementare di via Eleonora d’Arborea.
Attualmente il plesso ospita gli ambulatori dell’ASL.

In questo momento è transennato, i cornicioni e parte della struttura sono pericolanti ed il murales, in parte si sta rovinando.

Incredibilmente, sembra che nessuno si stia rendendo conto a Sinnai della gravità della situazione, una comunità determina la sua storia e la sua cultura se sa coltivare la sua specificità artistica, il murales/incisione nell’ambito della produzione artistica di Foiso Fois è unico nel suo genere.

Si tratta di un lavoro risalente al 1964, inno al lavoro nei campi e la sua convivenza “umanistica” con l’industrializzazione e l’urbanizzazione , il pezzo è titolato dallo stesso Fois “La Rinascita”, tre anni dopo sarebbe nato il Liceo Artistico e Musicale titolato a lui a Cagliari, non cancelliamo la Storia dell’Arte Isolana per non curanza, salviamo e preserviamo la memoria di un lavoro irripetibile del Maestro.

Fonte: CagliariArtMagazine

Oggi parliamo di Gearbest.com, sito web dal quale è possibile comprare dispositivi tecnologici, smartphone, mini pc, informatica varia, gadget e tanto a prezzi molto convenienti, sotto il costo standard di mercato.

Il sito di proprietà cinese ha magazzini in tutto il mondo con deposito in europeo consentendo spedizioni veloci e gratuite anche in Italia.

Possiamo dire che il sito Gearbest è divenuto un sito molto affidabile, altrimenti non avrebbe tutto questo successo.

Dalla nostra esperienza  acquistato più volte tramite il sito Gearbest.com senza particolari problemi. In alcuni casi la merce arriva dopo diverso tempo, quindi per le spedizioni non dobbiamo avere troppo fretta.

La nostra opinione è positiva relativamente agli articoli da noi acquistati. Se anche voi avete comperato da Gearbest.com o state per farlo, vi invitiamo a lasciare la vostra opinione, in modo da avere un idea completa.

In Texas non perdonano. Secondo quanto riporta il quotidiano locale waxahachietx.com Dennis Ray Avery, 58enne di Waxahachie, nello Stato USA del Texas, è stato condannato alla pena capitale per aver violentato almeno sei bambine (sotto i sei anni) che frequentavano un asilo nido gestito dalla moglie. L’uomo ha provato a giustificarsi, adducendo che il suo “interesse per le bambine” sarebbe stato scatenato da un incidente d’auto avvenuto due anni fa. 

Gli avvocati assistenti distrettuali di Ellis County Jake Heffernan e Nicole Crain hanno chiesto di condannare l'uomo in modo che altri bambini non vengano messi a rischio.  "La verità è che non importa quanto sia gentile o quante volte è andato in chiesa. Ha rubato l'innocenza di sei bambine. Stiamo chiedendo cinque pene di morte", ha detto Crain alla corte. 

Ed in tanti anche in Italia si chiedono: E' giusta la pena di morte in casi così gravi?

"Alcuni sposi non possono aspettare che la festa sia finita per poter tranquillamente ritirarsi nella loro suite per una notte di nozze bollente. Fortunatamente si sono scambiati le promesse e sono ufficialmente sposati"

Questa la dichiarazione del fotografo Michel Klooster dopo aver diffuso sui social ed inserito nel book fotografico degli sposi, questa fotografia al limite del porno. Come si vede dalla foto la sposa è in ginocchio intenta a praticare un "soffocone" al suo marito fresco di cerimonia.

E' successo nei Paesi Bassi, il fotografo doveva immortalare il giorno più bello ed indimenticabile di questa giovane coppia di sposi, ma poco prima che gli sposi salissero sull'altare li ha sorpresi in un bosco mentre lei praticava sesso orale a lui. F Il fotografo ha voluto immortalare questo momento di amore e ha condiviso lo scatto sui social dove in breve tempo è diventato virale. Sicuramente sarà un matrimonio felice... auguri agli sposi!

Tutti i parcheggi a ridosso della spiaggia di Solanas occupati selvaggiamente dalle Roulotte.

Una sosta non consentita che secondo quanto riportato dalla stampa locale e dai numerosi post sui social sta suscitando molto malumore fra i residenti.

"Una situazione che ci preoccupa - dice l'imprenditore turistico Lazzaro Asuni all'Unione Sarda - le roulotte pare che qui abbiano davvero trovato casa.

Parcheggiano nonostante non ci siano le condizioni di sicurezza e soprattutto igienico-sanitarie. Ho già informato il Comune di Sinnai. Ieri erano quaranta i mezzi in sosta.

L'altro giorno ne ho contato sessanta. Con tutte le conseguenze che ne possono derivare proprio perché il sito prescelto non è indicato per questo tipo di parcheggio".

Per oggi è atteso il sopralluogo dell'assessore Massimiliano Mallocci. Potrebbero arrivare anche i Vigili urbani per i provvedimenti del caso.

Dopo Maracalagonis, Pula, Monastir, Dolianova e gli altri spettacoli del tour nelle varie piazze della provincia di Cagliari, ecco la data dell'ultima tappa per il Cagliaritano di Reverendo Jones!

Lunedì 25 settembre  presso la piazza Santa Barbara a Sinnai in occasione dei festeggiamenti di San Cosimo e Damiano come si legge dall'evento facebook pubblicato dall'artista "per chiudere con voi uno dei più bei tour degli ultimi anni.. Un ultima occasione per chi non ha potuto sentirci sin'ora e per chi non vede l'ora di ripetere l'esperienza:) ..Prepariamoci ad una serata carica di energia ed emozioni dove ripercorreremo i brani più rappresentativi di questo progetto musicale, storici e recenti, unitamente alla sempre fresca e fervida improvvisazione, immancabile nei live del Reverendo.. un modo per salutarci e darci appuntamento al 2018, per il quale abbiamo in serbo diverse novità, prima fra tutte l'uscita di un nuovo singolo :)"

Non vi è ombra di dubbio che le Awp, queste famigerate macchinette installate anche nei migliori casino online, alla fine facciano proprio da “agnello sacrificale” per il proseguire del mondo del gioco d'azzardo, affinchè lo stesso gioco diventi più equilibrato e sostenibile. Quindi, i gestori nei giorni a venire saranno chiamati a decidere della loro “vita o della loro morte” per ottemperare alle disposizioni di legge alla quale chi opera nel gioco lecito non si può, ovviamente, sottrarre.

Entro il 31 dicembre 2017 ogni rete telematica dovrà ridurre del 15% il numero dei nulla osta attivi, percentuale riferibile alla data del 31 dicembre 2016 in cui è scattata la “fotografia” del parco macchinette in capo ad ogni gestore. Poi si arriverà all'altra riduzione del 19,9% entro il 30 aprile 2018. Più “agnelli sacrificali” di così! E sperando, naturalmente, che tutto questo sacrificio porti all'obbiettivo che il Governo si è prefissato di rendere il gioco un settore più agevole e sostenibile e, sopratutto, un gioco lecito più accettabile sui vari territori.

Ma, in pratica, tutto questo cosa comporterà? La trasformazione dell'offerta del prodotto gioco porterà ad un mercato chiuso in determinati numeri, dove non esisterà la possibilità di crescere: il circuito delle Awp sarà, quindi, circoscritto all'interno delle reti telematiche che il mercato “vorrebbe premiare”, ma che in realtà con l'accordo sulla riforma sta penalizzando con i limiti concessi. Cosa si vuole in realtà dal gioco lecito? Si vuole un mercato protetto? Ma non certamente con questi interventi: con le nuove norme, assai probabilmente, si otterrà solo un “mercato vincolato” che limiterà unicamente la concorrenza per ragioni di tutela di interessi pubblici.

Sembra quasi inevitabile che le associazioni di categoria, che da anni “curano” i propri assistiti -operatori di gioco- si impegneranno con tutte le forze per garantire ai propri iscritti il diritto di potersi collocare all'interno di reti telematiche il cui modello di sviluppo contempli e tuteli il ruolo industriale del gestore. E questo tipo di obbiettivo mette il gestore nella possibilità di abbandonare quei circuiti che mirano solo ad espropriare gli asset dei proprietari di Awp: che potrebbe avvenire a mezzo dell'addebito della riduzione solo “ai parchi macchinette” di loro pertinenza, oppure penalizzando gli sviluppi aziendali che sono stati raggiunti nel corso dell'anno.

Saranno battaglie dure quelle che si presenteranno nei prossimi mesi per gli addetti ai lavori: in modo particolare per i gestori il cui ruolo risulta apparentemente rafforzato dall'accordo, ma che in realtà comprenderà responsabilità pesanti, difficili da gestire per il proprio futuro e per quello di quei punti che dovranno forzatamente essere “soppressi” per adempiere ai dictat del recente documento del Governo. Chi pensava che il “gioco” avesse un autuno sereno sbaglia di grosso, si presenta, invece, un “vecchio autunno caldo” come quello di tantissimi anni fa: il che non lascia presupporre assolutamente nulla di buono.

Ma quello che si spera è che tutta la “rivoluzione” e la “riforma” che è stata messa in atto di comune accordo tra Stato, Regioni ed Enti Locali non porti ancora più confusione nel gioco pubblico, più insoddisfazione e più incertezza, poiché di questi “sentimenti” il mondo del gioco pubblico “ha già fatto il pieno” negli scorsi due anni: e nella speranza che non si debba ancora una volta ricorrere ai vari Trar per venire a capo di altre questioni che si potranno creare a seguito del riordino.

E se vi dicessimo che esiste un modo per guadagnare cospicue somme di denaro stando comodamente seduti davanti al pc, ci credereste? Da diversi anni ormai in Italia si è diffuso un innovativo mercato finanziario. Questo lavora a stretto contatto con internet e permette di guadagnare con operazioni di vario tipo, come l’acquisto e la vendita di valute. Stiamo parlando del trading online, grazie al quale, chi possiede un conto in banca o chi decide di investire in borsa, può effettuare la compravendita di strumenti finanziari comodamente da casa, tramite il pc o il proprio smartphone.

Come investire nel trading online?

Sul web esistono una infinità di strumenti per poter operare in questo settore. Per i meno esperti, oltre a cercare una guida al trading online, è necessario scegliere un broker con depositi minimi molto bassi per aprire un account di trading. Chi ha meno esperienza nel mondo finanziario, però, ha bisogno di informarsi sull’andamento dei mercati e su cosa li condiziona prima di cominciare ad investire nel mondo del trading online. Inoltre, è importante esaminare attentamente le commissioni e spread. Purtroppo investire on line non è gratis e i broker per garantire il loro servizio fanno pagare una serie di tasse. Queste spese sono in genere in base alle transazioni delle posizioni fatto. Ovviamente si tratta di commissioni che sono nell’ordine dei centesimi, quindi niente di cui preoccuparsi.

Grande parte dei broker di azioni, CFD, Forex, Binarie offrono un conto normale e un conto VIP. A seconda del quantitativo di denaro che si ha intenzione di investire, potrebbe essere a volte più vantaggioso investire grandi somme di denaro, in quanto le commissioni potrebbero diminuire all’aumento dei volumi scambiati.

Le opzioni binarie

Uno degli strumenti di maggior successo del trading online sono le opzioni binarie. Forse perchè consentono anche ai meno esperti di tentare la fortuna e guadagnare grazie al trading online. Le opzioni binarie sono caratterizzate da un rendimento fisso, ovvero ogni piattaforma offre le proprie percentuali di guadagno fisse conosciute dai trader prima di investire nell’operazione. Si tratta, dunque, di un investimento sulle oscillazioni di prezzo di un determinato asset che può essere una materia prima, chiamata anche commodities. Si può scegliere tra diverse come cotone, cacao, zucchero, ma anche oro, argento e petrolio.

Un’azione di una società quotata nel mercato borsistico. Ne sono un esempio i titoli azionari di Adidas, Google, Apple, Danone etc. Un indice di borsa importante, ad esempio il Nasdaq, il DAX o il FTSE MIB. Oppure, infine, una coppia di valute del mercato forex come Yen/Dollaro, Sterlina/Dollaro, Euro/Dollaro.

Confrontarsi con il trading

Oltre allo studio del mercato che caratterizza il trading, e la scelta del broker, è importante curare l’aspetto caratteriale che può rivelarsi un ottimo alleato per ottenere un profitto elevato. Innanzitutto è fondamentale mantenere la calma e saper gestire il rischio. Per prima cosa non bisogna essere compromessi emotivamente. Bisogna, invece, essere e agire sempre in modo razionale. Quindi è meglio evitare di farsi prendere la mano in caso di guadagni inaspettati, come è bene non farsi prendere dallo sconforto in caso di perdita. In questo caso, può essere di grande aiuto annotare quando si sbaglia o si impara qualcosa di nuovo all’interno del cosiddetto diario di trading.

E meno male che l'accordo sul riordino del gioco  e sui casino online migliori è finalmente intervenuto, seppur tra mille peripezie, perché ciò -senza ombra di dubbio- porterà a monitoraggi e controlli ancor più severi da parte delle Autorità di Polizia! Proprio da una parte di questa, la Guardia di Finanza, in questi  giorni sono stati pubblicati “i risultati” dei mille interventi effettuati sulle attività di gioco nel periodo estivo: la percentuale di irregolarità è altissima, il 28%. Questo non può far stare assolutamente tranquilli né i giocatori che il gioco cercano, né gli operatori leciti che, sino a quando avranno questa sorta di “concorrenza sleale”, non saranno mai sicuri della propria attività, e neppure lo Stato, considerato che queste “imprese irregolari” indubbiamente “schivano norme e tassazioni” per aumentare i propri illeciti guadagni.

Il dato importante e rilevante che è uscito da questi controlli, per quanto riguarda il fronte del gioco e delle scommesse, è che anche se gli interventi hanno toccato “piccoli pezzi di illegalità”, questi a prescindere dallo stroncare preventivamente “qualcosa magari di più importante”, a volte forniscono elementi utili per scoprire una sorta di “gioco criminale” molto più esteso ed impegnativo assai difficile da rintracciare e, sopratutto, da ricostruire. Non bisogna assolutamente dimenticare che questi controlli e queste violazioni che sono state riscontrate dalla Guardia di Finanza sono state eseguite per sostenere l'economia sana del nostro italico Paese, economia che spesso viene messa a rischio da queste “subdole forme di concorrenza sleale”, come detto poc'anzi.

I risultati, seppur frastagliati nel loro obbiettivo, possono però significare che le Autorità di Polizia e della Guardia di Finanza sono sulla strada giusta per la prevenzione della criminalità o della malavita che si insinuano -con una preferenza ormai consolidata- proprio nel mondo del gioco d'azzardo. Tutto questo, purtroppo, lo convoglia verso “quegli apprezzamenti negativi” che il gioco, poi, assume nei confronti della “normale opinione pubblica”, anche quella che magari frequenta l'ambiente del gioco, ma che naturalmente non vorrebbe che questo fosse “funestato” da questa presenza illecita.

Figuriamoci, poi, come si rapporta l'opinione pubblica “benpensante” con questi “fatti illeciti”: armano ancora di più la voglia di espulsione dai vari territori di qualsiasi attività ludica, assumendo così il “falso pretesto” che il gioco porta solo disgrazie e delinquenza. Ben vengano, di conseguenza, gli accessi della Guardia di Finanza, accessi ed interventi grandi o piccoli che siano, ma sempre “eliminatori” di una parte di illegalità che si continua a combattere strenuamente con il fine ben definito di estirparla dal territorio. É certamente un impegno difficile, ma serve come deterrente per non avere una presenza maggiore di irregolarità illecita o di criminalità organizzata all'interno del settore dei giochi, qualunque essi siano.

In ogni caso, per rendere “conto” dell'importanza degli interventi del corpo della Guardia di Finanza, si può dire che siano stati sequestrati 483 apparecchi e attrezzature per il divertimento illegali, segnalati 114 punti clandesini di scommesse, con la conseguente verbalizzazione di 368 persone, delle quali ben 62 denunciate all'Autorità giudiziaria: chi scrive non si rende conto se questo “risultato” sia grande o piccolo, ma tramutato in percentuale si può dire che il 28% di irregolarità del gioco non è certamente poco!

Ottima affluenza anche a Sinnai per la raccolta firme, a cura dei Riformatori sardi, per il riconoscimento della insularità in Costituzione!

Sabato mattina diverse persone si sono fermate nel banchetto allestito a Sinnai in via Sant'Elena, nel Piazzale antistante il Supermarket Sigma.

Presenti sul posto: Giampiero Cocco (coordinatore cittadino), Alessandro Orru (consigliere comunale), Pierpaolo Vargiu (deputato alla Camera). 

In Totale sono 3.000 le firme raccolte nel primo Referendum day per “l’inserimento del principio insularità in Costituzione”, in 70 piazze dell’isola, più di un quarto di quelle necessarie per la consultazione referendaria. L’obiettivo sono le 100.000 firme che rendano palese l’unità dei sardi per l’ottenimento di un obiettivo storico.

Oltre a Sinnai coinvolti nell'iniziativa i comuni di Cagliari, Alghero, Arzachena, Berchidda, Iglesias, Domusnovas, Villamassargia, Olbia, Olmedo, Palau, San Gavino, Sassari,  Tuili, Carbonia, Pula, Selargius, Guasila, Giba, Quartucciu, San Sperate, Sestu, Bonorva, Monserrato, La Maddalena, Oristano, Laconi, Terralba, Cabras, Santa Giusta, Ghilarza, Abbasanta, Norbello, Pau, Morgongiori, Musei, Baradili, Busachi, Mogoro, Milis, Piscinas, Senis, Villanova Truschedu, Masullas, Zeddiani, Olzai, Fonni, Masullas, Ottana, Pau, Samugheo, Teti.





Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie