I dirigenti della Confartigianato di Sassari hanno incontrato Raimondo Cacciotto, candidato di Futuro Comune alle Elezioni regionali di domenica 24 febbraio. La presidente di Confartigianato Imprese Sassari Maria Amelia Sanguinetti Lai si è confrontata con il candidato algherese sulla situazione delle 35mila imprese artigiane che operano nell´Isola, presentandogli il dossier sullo stato del Sistema Artigiano regionale

Sistema artigiano, Cacciotto dalla Lai

image

ALGHERO - I dirigenti della Confartigianato di Sassari hanno incontrato Raimondo Cacciotto, candidato di Futuro Comune alle Elezioni regionali di domenica 24 febbraio. La presidente di Confartigianato Imprese Sassari Maria Amelia Sanguinetti Lai si è confrontata con il candidato algherese sulla situazione delle 35mila imprese artigiane che operano nell'Isola, presentandogli il dossier sullo stato del Sistema Artigiano regionale.

«Le medio piccole imprese sono il motore trainante dell’Italia e della Sardegna, quelle che maggiormente creano occupazione nel nostro territorio, nonostante una difficile fase congiunturale. La crescita degli artigiani e delle piccole imprese si traduce in crescita sociale ed economica di tutto il territorio e va sostenuta ed incoraggiata. Con questa convinzione ho lavorato finora, con la stessa determinazione sento di far mie le giuste proposte della Confartigianato», ha affermato Cacciotto, dopo aver sottoscritto l’impegno con Confartigianato, ricordando per altro il buon lavoro svolto dalla Commissione speciale per la grave crisi del settore, lavoro che va consolidato e ampliato.

Le condizioni che sono state poste al candidato algherese per la completa ripartenza del comparto sono: gli incentivi regionali alle imprese, una specifica normativa per i Confidi Artigiani, l’abbattimento della burocrazia, la valorizzazione delle produzioni locali ma non ha dimenticato la necessità di una norma regionale sull’Urbanistica, di una sulla continuità territoriale merci e di una profonda lotta contro l’abusivismo ed i lavoro nero. Raimondo Cacciotto, impegnandosi a sostenere lo sviluppo del comparto artigiano, ha sottoscritto il “manifesto” di Confartigianato Sardegna dal titolo “Misurare per crescere” legato al “Rating Sardegna 2019-2024”, il misuratore degli impegni della Politica nei confronti delle imprese artigiane. Inoltre, il candidato del Centrosinistra ha accettato di appoggiare le richieste del mondo delle piccole e medie imprese sarde, impegnandosi anche a rendere sempre più trasparente l'Amministrazione regionale ed il bilancio, interpretare le necessità delle imprese e trasformarle in azioni politiche concrete.

Nella foto: Raimondo Cacciotto

Commenti

image
image

Fonte: Alguer

Giovedì sera, nello spazio teatrale di Via Manzoni, ad Alghero, il cantautore algherese si esibirà in una selezione del suo repertorio musicale, dai suoi vecchi successi ai pezzi più recenti

image

ALGHERO - Giovedì 21 febbraio, alle 21, nello spazio teatrale de “Lo Teatrí”, in Via Manzoni, ad Alghero, il cantautore algherese Gianni Piras si esibirà con lo spettacolo “Gianni Piras in Concerto”. Durante la serata, l’artista ripercorrerà una selezione del suo repertorio musicale, dai suoi vecchi successi a quelli più recenti. Esperto e sensibile musicista, artista originale, Piras, con le sue composizioni, che raccontano di amore, di avventure libertine, ambientate in immaginabili porti e locande e la sua bella voce, uno stile musicale che richiama gli chansonnier francesi. Una sublime atmosfera creata dalla voce profonda del cantautore e quella del piccolo teatro avvolge chi guarda questo meraviglioso spettacolo.

Nella foto: Gianni Piras

Commenti

Fonte: Alguer

Il contributo di stampa, radio e tv per fermare lo spopolamento
Ad Ales stamane un convegno promosso da Nuovo Cammino e Ordine dei giornalisti

Foto dal sito unionecomunialtamarmilla.it

Il contributo che stampa, radio e televisione, oltre che i social, possono dare alla conoscenza e anche alle iniziative per fermare lo spopolamento, è al centro del seminario su “Informazione e spopolamento”, in programma questa mattina ad Ales, nell’aula magna dell’Unione dei comuni dell’Alta Marmilla, in via Todde.

Ai lavori, aperti dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Sardegna, Francesco Birocchi, interviene il vescovo di Ales- Terralba, monsignor Roberto Carboni. Segue l’intervento dell’architetto Nicolò Fenu dal tema “Aspetti e caratteristiche dello spopolamento in Sardegna”. Lino Zedda, Presidente Unione Comuni Alta Marmilla, presenta lo stato di realizzazione del progetto SNAI secondo il punto di vista di un amministratore locale.

Il seminario, organizzato da “Nuovo Cammino”, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Sardegna, è valido per l’acquisizione dei crediti formativi per i giornalisti iscritti all’ODG.

Il seminario è aperto alla partecipazione degli amministratori comunali e dei cittadini.

Sabato, 16 febbraio 2019

L'articolo Il contributo di stampa, radio e tv per fermare lo spopolamento sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

 © ANSA

(ANSA) - NUORO, 16 FEB - Un furgone frigo carico di latte della ditta Ferruccio Podda è stato assaltato da cinque persone a Santa Maria Navarrese, in Ogliastra. Si tratta dell'ennesimo blitz nei giorni in cui monta la protesta per il crollo del prezzo del latte ovino in Sardegna. Il furgone è stato accerchiato dai manifestanti che, dopo aver costretto l'autista ad aprire il portellone, hanno rovesciato sull'asfalto tutti i contenitori di latte presenti all'interno. Il fatto è avvenuto ieri mentre l'autista era impegnato ad effettuare una consegna al supermercato Pam del centro costiero ogliastrino.
    L'azione è stata notata da diversi passanti e segnalata alle forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Santa Maria Navarrese che stanno provvedendo all'identificazione dei responsabili dell'azione che hanno agito a volto scoperto.
    L'autista, un giovane di Villaputzu, ha sporto denuncia nella stazione dei carabinieri del suo paese.
   

Fonte: Ansa

La lavatrice prende fuoco, paura in un’abitazione di Oristano
L’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che l’incendio investisse l’abitazione

Paura nella serata di ieri in un’abitazione di via Dante a Oristano dove ha preso fuoco una lavatrice.

L’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che si sviluppasse un incendio.

I danni sono stati limitati al solo elettrodomestico, andato distrutto.

Sabato, 16 febbraio 2019

L'articolo La lavatrice prende fuoco, paura in un’abitazione di Oristano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano




Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie