Nadia De Santis, una guerriera per la Regione

Presentazione della lista provinciale del Movimento 5 Stelle nella sala rossa del consiglio comunale ad Alghero. Tra i candidati, presente l´unica algherese in corsa per uno scanno cagliaritano: Nadia De Santis. Esperta in turismo enogastronomico e ambiente, la Pentastellata ha scelto una campagna elettorale capillare sul territorio. Le sue parole

Commenti

image

Fonte: Alguer

Energie liberali per la Sardegna: Parisi in tour

Stefano Parisi, segretario nazionale di Epi è sbarcato in Sardegna per una due giorni elettorale per sostenere i candidati di Energie Per L’Italia alle elezioni regionali del 24 febbraio. Giornata iniziata ad Alghero e proseguita a Porto Torres e Sassari: l'intervista sul Quotidiano di Alghero e le parole di Tore Piana, coordinatore regionale

Commenti

image

Fonte: Alguer

Ma considerato il particolare momento e l´estenuante rabbia che cova nelle campagne sarà molto difficile bloccare e sedare la mobilitazione dei pastori sardi. La trattativa riprenderà il 21 al ministero a Roma

image

CAGLIARI - E' un' aria solo apparentemente più distesa. Al tavolo del prezzo del latte a Cagliari con il ministro Gian Marco Centinaio le parti si sono avvicinate, ma non tanto per sottoscrivere l'intesa. La proposta sul piatto è 72 centesimi (Iva compresa) al litro.

Sarebbe da intendere come acconto per il conferimento del prodotto e un saldo ancorato a una griglia che, considerando interventi di Regione e Stato, dovrebbe far sollevare il prezzo vicino a quello richiesto dai pastori, un euro. Ma solo nel prossimi futuro. E se tutto andrà bene.

Siglata una sorta di tregua armata. Ma considerato il particolare momento e l'estenuante rabbia che cova nelle campagne sarà molto difficile sedare la mobilitazione dei pastori sardi per non bloccare il conferimento del latte e riprendere a far lavorare i caseifici.

Tre giorni nei quali la proposta messa sul tavolo per avere 72 centesimi al litro e arrivare a fine stagione a un euro - ci sarebbe anche l'ipotesi 1,20 - come chiedono a gran voce gli allevatori sardi, sarà posta al vaglio del mondo delle campagne. La trattativa riprenderà il 21 al ministero a Roma.

Commenti

Fonte: Alguer

Il quesito sul blog delle stelle: Il ritardo nello sbarco è avvenuto per tutelare l´interesse dello Stato?. Santangelo chiede apertamente di votare no. Anche in Sardegna il movimento si scappa: la base dice no all´immunità

image

CAGLIARI - C'è aria di resa dei conti tra i militanti del Movimento 5 Stelle, dove la voragine elettorale aperta sul versante amministrativo e il travaso continuo di preferenze a favore della Lega inizia a creare più di un problema ed evidenzia una netta spaccatura tra la base del partito e i piani alti romani. Gli iscritti del M5S potranno votare sulla piattaforma Rousseau per il caso Diciotti lunedì 18 febbraio dalle 10 alle 19.

Ecco quanto si legge sul blog delle Stelle, nel tentativo di edulcorare una consultazione che, comunque vada a finire, rischia di spaccare ancor più il movimento, che mai fino a ieri avrebbe mai neanche immaginato di interrogarsi su una richiesta di autorizzazione a procedere in campo giudiziario. «Non è - si spiega - il solito voto sull'immunità. Di quei casi si occupa l'art. 68 della Costituzione, e su quelli il M5S è sempre stato ed è inamovibile: niente immunità, niente insindacabilità. Questo è un caso diverso: stiamo parlando dell'art. 96 della Costituzione. E' un caso senza precedenti perché mai in passato la magistratura ha chiesto al Parlamento di autorizzare un processo per un ministro che aveva agito nell'esercizio delle sue funzioni».

Il quesito della consultazione online recita: «Il ritardo dello sbarco della nave Diciotti, per redistribuire i migranti nei vari Paesi europei, è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato? - Sì, quindi si nega l'autorizzazione a procedere - No, quindi si concede l'autorizzazione a procedere». Un fatto abbastanza complicato perfino da commentare, col tentativo in atto di sostituzione (o scambio) di potere. «Ritengo che l'autorizzazione a procedere contro Salvini non vada concessa perché si tratta di una scelta collegiale del consiglio ministri - così il sottosegretario ai rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Vincenzo Santangelo. Non saremmo dovuti arrivare a questo - ha proseguito - Salvini avrebbe dovuto rinunciare al voto e farsi processare. La scelta finale spetterà comunque alla base. Voteremo sì se questa sarà la volontà che emergerà dalle consultazioni online», ha concluso il Sottosegretario.

Ma c'è anche chi contesta lo strumento della consultazione sulla piattaforma. «Voterò sì. Nel nostro programma è prevista l'abolizione di ogni tipo d'immunità per ministri e parlamentari», dice Elena Fattori, senatrice del Movimento 5 Stelle, in una intervista al Quotidiano Nazionale. «Non sono dissidente - sottolinea Fattori -, sono coerente. Il nostro programma parla chiaro», «non sono stata eletta in base al contratto di governo. Io ho un vincolo rispetto al programma del Movimento e basta».

Commenti

Fonte: Alguer

Venti bustoni di spazzatura differenziata raccolta lungo il parco di Balai e il parco di Baden Powell sono il bilancio della giornata dedicata alla manifestazione Cleanwalking

image

PORTO TORRES - Venti bustoni di spazzatura differenziata raccolta lungo il parco di Balai e il parco di Baden Powell sono il bilancio della giornata dedicata alla manifestazione Cleanwalking. La camminata di sensibilizzazione ambientale si è svolta stamattina insieme alla pulizia del territorio.

I cittadini si sono ritrovati nel parco di Balai prima di iniziare insieme al sindaco Sean Wheeler l’attività fisica e di attivazione muscolare e di riscaldamento, durante la quale sono stati spiegati i principi e la biomeccanica del cammino e come quest'ultimo può diventare più sportivo (fitwalking), donando così molteplici benefici, sia fisici che mentali. Dal Parco di Balai è cominciato il percorso sul litorale insieme all’assessore all’Ambiente, Cristina Biancu proseguita verso il Parco Baden Powell, durante cui i cittadini si sono impegnati nella pulizia dell'ambiente circostante per dare un forte segnale di sensibilizzazione verso la tutela del territorio.

Ai partecipanti è stato distribuito un kit per la raccolta. Il ritorno nel Parco di Balai, dove si è svolto un'attività di stretching finale, con i saluti dell'istruttore walking leader e dell'amministrazione comunale.

Fonte: Alguer




Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie