Una storia davvero incredibile ed una tragedia immane quella che giunge dalla lontana India. Qui una bambina di appena 3 anni è stata sbranata da un leopardo. Fonti locali affermano che la sfortunata bimba si trovava sulle ginocchia di sua madre che era seduta nel cortile della sua casa nella città di Alipurduar, nel Bengala occidentale quando è avvenuto l’attacco. Lì non ci sono protezioni né spazi recintati, nonostante la presenza di animali feroci nelle vicinanze. Il portavoce dell’autorità per il controllo della fauna selvatica, ha dichiarato che la piccola Pranita Oraon è stata trovata decapitata e con tutti quattro gli arti strappati dal suo corpo. I famigliari hanno anche sentito le sue urla di terrore ma non hanno potuto fare niente per aiutarla. Il corpo della bambina è stato trovato a circa 3 km dalla sua casa. Il leopardo sarà eliminato in quanto potrebbe assumere l’abitudine di attaccare l’uomo. Ed in particolare i bambini. Non è la prima volta che un animale feroce attacca un umano. Ci sono almeno altri tre precedenti di questo tipo negli ultimi due anni. La deforestazione selvaggia negli anni in India ha modificato l’equilibrio biologico dei predatori e non solo e ne ha alterato il comportamento, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. I leopardi, attaccano spesso l’uomo, specialmente quegli che vivono ai margini della foresta o dei Parchi Nazionali. Difficilmente i morsi sono letali, ma le aggressioni possono essere molto pericolose come nel caso non isolato di questa tragedia.

L'articolo Orrore in India, bimba di 3 anni sbranata da un leopardo proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Il servizio di Igiene e sanità pubblica dell’Ats Sardegna-Assl Sassari è ancora impegnato nell’attuazione delle azioni di prevenzione e contrasto alla diffusione del batterio previste dalla procedura per i casi di meningite

image

SASSARI - Il servizio di Igiene e sanità pubblica dell’Ats Sardegna-Assl Sassari è ancora impegnato nell’attuazione delle azioni di prevenzione e contrasto alla diffusione del batterio previste dalla procedura per i casi di meningite. Nelle ultime quarantotto ore, sono stati contattati sia i familiari del paziente, sia i conoscenti che lo hanno frequentato nei dieci giorni precedenti al manifestarsi della malattia. Grazie alla loro disponibilità è stato possibile attuare una prima ed importante attività di profilassi farmacologica.

Inoltre, il servizio si rivolge a tutte le persone che alle 19 di lunedì hanno preso il pullman partito da Sassari e diretto ad Ittiri, con fermata intermedia ad Uri. Chi non lo avesse ancora fatto, è pregato di rivolgersi agli uffici di Igiene o di contattare il proprio medico curante. Si tratta di una forma di cautela ulteriore adottata per ridurre al minimo le possibilità di diffusione del batterio. Gli uffici a cui rivolgersi sono: Ittiri (dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12, il martedì ed il giovedì, anche dalle 15 alle 17), Ossi (il lunedì, martedì, giovedì e venerdì, dalle 8.30 alle 12), Sassari (dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 12.30, dal lunedì al giovedì, anche dalle 15 alle 17.) I medici di medicina generale sono già informati e sorveglieranno con particolare cura e prudenza, per i prossimi otto giorni, eventuali manifestazioni febbrili dei propri pazienti.

Già da qualche tempo, l'Ats Sardegna offre gratuitamente la vaccinazione antimeningococcica tetravalente (comprendente il “ceppo Y”) per tutti gli adolescenti secondo le indicazioni del Piano nazionale vaccini ripreso nel Piano regionale vaccini. La fascia individuata per questa vaccinazione preventiva è quella compresa tra gli undici ed i diciotto anni. Per effettuare il vaccino, tutti i ragazzi possono rivolgersi ai Servizi Vaccinali territoriali.

Commenti

Fonte: Alguer

“Christian Solinas è uno che parla facile, al cuore ma anche alla mente, e che ha fatto bene, sin dai tempi nei quali era assessore regionale con Cappellacci. Quando ci siamo incontrati a Roma, dopo mezz’ora che era andato via eravamo tutti convinti che fosse lui la migliore scelta”. Così Silvio Berlusconi a Cagliari, nell’incontro al T Hotel con gli amministratori locali. Il “Cavaliere”, nonostante gli 82 anni, sembra continuare a dettare il ritmo del centrodestra, anche perché conferma che la scelta di Solinas è arrivata dopo la riunione romana. “È la Sardegna che riesce a farsi amare”, dice Berlusconi prima di prendere la parola, durante un siparietto proprio con Solinas, che dice che “Silvio è un amante della Sardegna”. L’ex premier promette anche che tornerà nell’Isola “a febbraio, ve lo garantisco”. E poi c’è pure spazio per l’amarcord, quando a capo dell’Italia c’era proprio lui, il “Silvio” nazionale. Elogi a Bush, “nella sua fattoria, ogni mattina alle otto e trenta, passava un’ora a leggere i rapporti della Cia sulle emergenze da risolvere in America, oggi Trump è diverso”. E anche l’Europa è cambiata: “Pensare che abbiamo preso dalla Grecia il concetto di democrazia e libertà”. E giù applausi.

Fonte: Casteddu on Line

«Tale contributo, ottenuto grazie ad un emendamento proposto dalla Lega, - spiega Nenne Scano, coordinatore Laga Stintino - verrà elargito a tutti i Comuni con popolazione inferiore ai 20 mila abitanti»

image

STINTINO - La Legge di Bilancio ha previsto per il borgo marinaro e turistico di Stintino di ben 40mila euro. «Tale contributo, ottenuto grazie ad un emendamento proposto dalla Lega, - spiega Nenne Scano, coordinatore Laga Stintino - deve essere accantonato entro maggio e verrà elargito a tutti i Comuni con popolazione inferiore ai 20 mila abitanti».

Solo per la Regione Sardegna è prevista dunque un'elargizione di ben 20 milioni di euro che, verranno suddivisi in 83 Comuni beneficiari. «In Sardegna l'attenzione verso le piccole realtà è doppiamente importante - aggiunge Scano- perchè si fa vettore di una lotta che giornalmente ed interrottamente combattiamo contro lo spopolamento e la mancanza, ormai definibile cronica, di lavoro».

«Siamo altresì consapevoli che la somma non sia di certo risolutiva di tutti i problemi, ma siamo e rimaniamo speranzosi che possano essere utilizzati per finanziare lavori pubblici e, consecutivamente dare occupazione e sostentamento ai nostri paesani che al momento ne sono privi». L'augurio del coordinatore Lega è quello di una proficua collaborazione tra maggioranza ed opposizione in seno al Consiglio Comunale di Stintino «affinché si possa sfruttare al meglio questa possibilità che il Governo ci offre, perchè ricordiamoci che il bene comune non può e non deve essere succube di alcuno schieramento personale».

Fonte: Alguer

Domani e sabato, il viceministro alle Infrastrutture ed ai trasporti Edoardo Rixi sarà nell´Isola. Previste le visite ai porti di Olbia e Cagliari, i sopralluoghi al ponte di Oloè ed alla diga Cumbidanovu

image

OLBIA - Domani, venerdì 18 gennaio, il viceministro alle Infrastrutture ed ai trasporti Edoardo Rixi sarà in Sardegna. Il programma prevede, alle 10, l’incontro alla Direzione marittima di Olbia, con il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna Massimo Deiana, il presidente di Fedepiloti Francesco Bandiera ed il direttore marittimo di Olbia comandante Maurizio Trogu, alla presenza delle autorità locali. A seguire, il viceministro effettuerà una visita al porto in motovedetta.

Alle 12.30, Rixi effettuerà un sopralluogo al ponte di Oloè, ad Oliena, ed alle 15.30, alla diga Cumbidanovu, ad Orgosolo. Sabato 19 alle 9.30, il viceministro Rixi visiterà la Direzione marittima di Cagliari ed effettuerà un sopralluogo al porto in motovedetta, accompagnato da Deiana e dal direttore marittimo Giuseppe Minotauro, alla presenza delle autorità locali.

Nella foto: il viceministro Edoardo Rixi

Commenti

Fonte: Alguer

Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie