L’Udc contesta: “Procedure elettorali in ritardo, danno per i disoccupati”
Interrogazione del consigliere Puddu a Oristano sul mancato potenziamento dell’ufficio

La giunta comunale di Oristano è in ritardo e ciò comporta problemi per l’ufficio elettorale e danno per i disoccupati che dovranno essere impiegati in vista delle elezioni regionali del prossimo 24 febbraio. La contestazione viene dal consigliere di opposizione Pepi Puddu ed è esplicitata in un’interrogazione presentata al sindaco.

Secondo Puddu, nonostante gli uffici abbiano “rappresentato in largo anticipo la consueta esigenza di potenziare la dotazione organica dell’Ufficio Elettorale”, ad oggi “non risulta emessa alcuna delibera di indirizzo da parte della Giunta”.

Città

Pepi Puddu

Questi ritardi, afferma il consigliere Puddu, potrebbero determinare possibili disguidi alla struttura amministrativa comunale e “sottraggono svariati giorni lavorativi ai potenziali/futuri giovani disoccupati oristanesi che andranno a essere valutati”.

Il consigliere dell’Udc ricorda, inoltre, come le spese di potenziamento dell’Ufficio Elettorale, in occasione di consultazioni elettorali, non sono a carico del bilancio comunale, in quanto interamente rimborsate dal Regione Autonoma della Sardegna.

Venerdì, 11 gennaio 2019

L'articolo L’Udc contesta: “Procedure elettorali in ritardo, danno per i disoccupati” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano






Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie