sardanews

Chimica verde: consiglio comunale annullato

E’ stata annullata la seduta aperta del consiglio comunale che aveva ad oggetto la discussione del Protocollo d’Intesa sulla chimica verde. Lo ha richiesto la presidente della commissione Attività produttive

image

PORTO TORRES - E’ stata annullata la seduta aperta del consiglio comunale che aveva ad oggetto la discussione del Protocollo d’Intesa sulla chimica verde siglato il 25 maggio 2011. Lo ha richiesto la presidente della commissione Attività produttive, Loredana de Marco al presidente del consiglio Gavino Bigella in seguito alla non adesione alla assemblea civica da parte dell’Eni e delle sue società controllate, Versalis e Novamont. Per contro al sindaco Sean Wheeler è stato chiesto di convocare urgentemente la Rete Metropolitana.

«Ci permettiamo di rammentare - scrive Eni - che nell’incontro del 22 novembre scorso a Sassari presso la sede della Regione Sardegna, che ha visto anche la presenza del sindaco di Porto Torres, i partecipanti hanno convenuto sull’opportunità di una richiesta di attivazione di un tavolo nazionale di confronto presso la Presidenza del Consiglio». Anche il presidente della Regione Francesco Pigliaru preferisce affrontare il tema a livello nazionale mentre hanno aderito alla richiesta le organizzazioni sindacali e il sindaco di Sassari.

La nota è stata inviata al primo cittadino dal legale della società del cane a sei zampe, Francesco Manna per giustificare la mancata partecipazione a causa delle competizioni elettorali in atto «che presuppongono il necessario confronto pubblico tra le forze politiche e sociali regionali, in occasione delle quali la nostra policy aziendale e le nostre norme di compliance e di opportunità hanno sempre previsto l’impossibilità di prendere parte ad impegni istituzionali di carattere pubblico». Una scelta che ha costretto il sindaco a richiedere la convocazione urgente della Rete Metropolitana che si dovrà svolgere a Porto Torres insieme al consiglio comunale cittadino con data da definire.

«Confermiamo naturalmente la nostra piena disponibilità al confronto istituzionale in quella sede - si legge nella nota Eni – e ribadiamo inoltre la nostra assoluta considerazione per il ruolo prezioso che gli enti locali, ed in particolare i Comuni, svolgono nel rapporto tra territorio e comunità locali, la ringraziamo per la Sua iniziativa e la Sua costante volontà di dialogo e confronto e, per questo, Le ribadiamo la nostra totale disponibilità ad intervenire nuovamente nel consiglio comunale di Porto Torres, come già fatto nei mesi scorsi, al termine del percorso elettorale in atto»».

Fonte: Alguer









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie