sardanews

Pistole giocattolo, luci natalizie e prese elettriche contraffatte: scacco della Finanza ad Assemini

Pistole giocattolo, luci natalizie e prese elettriche contraffatte: scacco della Finanza ad Assemini

di Paolo Rapeanu

Un capannone senza nemmeno l’energia elettrica, un ex granaio ad Assemini, in località Truncu Is Follas. Utilizzato come magazzino per 2294152 articoli – accessori per la casa, utensili, materiale elettrico, prodotti di informatica, abbigliamento, articoli scolastici, casalinghi, prodotti tessili, addobbi natalizi – tutti chiusi dentro scatoloni e tutti contraffatti. Questa, in sintesi, la maxi operazione della Guardia di Finanza del comando provinciale di Cagliari. La struttura era stata affittata in nero da un cagliaritano a una cinese di 52 anni, titolare di una società di Cagliari che ha la proprietà di un negozio. Il valore della merce, irregolare, è di 3,2 milioni di euro. Il blitz dei finanzieri è avvenuto dopo lunghe indagini.

“Il proprietario del capannone l’aveva affittato in nero da oltre quattro anni, ricavando 500 euro al mese”, spiega il tenente Vittorio Capriello, “per la cinese di 52 anni, titolare di una società che vende all’ingrosso e al dettaglio questi prodotti è scattata la denuncia per frode in commercio e vendita di prodotti con segni falsi”.

L'articolo Pistole giocattolo, luci natalizie e prese elettriche contraffatte: scacco della Finanza ad Assemini proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie