sardanews

Diabetici in pressing sulla Regione: “Basta punture, ma quando arrivano i sensori?”

Diabetici in pressing sulla Regione: “Basta punture, ma quando arrivano i sensori?”

Per i diabetici sono preziosissimi. Ti consentono di evitare le fastidiose punture e ti garantiscono di conoscere il trend glicemico. Sono i “sensori”. Che però costano (60 euro e sono da cambiare ogni 15 giorni) e non tutti se li possono permettere. In molte regioni (Campania, Emilia Romagna, ecc) vengono distribuiti gratis. In Sardegna, dove l’incidenza del diabete è molto alta, la Regione ha promesso di distribuirli gratuitamente. “Ma ancora non li abbiamo visti, non sappiamo quando partiranno le erogazioni e nessun medico sa nulla”, lamenta Luca Maioli, “e dire che la differenza qualitativa di vita con o senza sensore è molta. Lo usiamo per nostra figlia di 10 anni da anni. Una volta imparato ad usarlo lo strumento funziona perfettamente. Per un inciampo siamo rimasti senza per una settimana e posso dirvi che senza sensore è un incubo. Ti devi bucare sempre e soprattutto non puoi osservare il trend glicemico. Io fortunatamente posso comprarmelo, tante altri sardi purtroppo no. E ci sono famiglie dove i diabetici sono più di uno”.

L'articolo Diabetici in pressing sulla Regione: “Basta punture, ma quando arrivano i sensori?” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie