sardanews

Lazzaretto, sigilli al chiosco da "Gavino"

Il chiosco sulla spiaggia del lazzaretto ad Alghero era già stato messo sotto sequestro l’estate scorsa. Battaglia legale infinita. Blitz della Forestale su mandato della Procura di Sassari

Lazzaretto, sigilli al chiosco da "Gavino"

ALGHERO - Estate nuova, nuovi problemi al Lazzaretto, una delle spiagge più popolari e popolate della Riviera del corallo. A distanza di un anno tornano i sigilli "da Gavino", il chiosco-bar a due passi dal mare.

«Senza le prescritte autorizzazioni e comunque a seguito di procedimenti amministrativi illegittimi demoliva e riposizionava in area di sedime differente da quella originaria una struttura permanente chiusa, consistente in un chiosco bar a pianta pentagonale realizzata in legno, priva di qualsiasi caratteristica temporale di amovibilità». L'accusa, sostanzialmente, equivale a quella formulata nel 2017 [LEGGI].

In più rispetto all'estate scorse, c'è l'ipotesi di reato che prevede un'attestazione falsa in Duap, la certificazione depositata agli atti presso i competenti uffici dell'edilizia privata. Il blitz è scattato mercoledì ad opera della Forestale.

Nella foto: la spiaggia del Lazzaretto ad Alghero

Commenti

Vedi su Alguer.it









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie